IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2008-2019 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

news
Giulio Ciocca


Ci dispiace, a quanto pare Giulio Ciocca non ha ancora scritto alcun articolo

Milano Design Film Festival 2019
uno sguardo al programma dell'evento
  03 Ott 2019  |     Redazione   |     Giulio Ciocca   |     permalink   |      commenti
A fine ottobre ritorna il Milano Design Film Festival, un appuntamento imperdibile e una grande opportunità per il pubblico di confrontarsi con storie di architetti e designer, stili, avanguardie e inchieste su grandi temi sociali attraverso un’ampia selezione di pellicole e una serie di incontri e dibattiti. In questa edizione - la settima - verranno proiettati più di 50 film su temi che vanno dalla crisi abitativa, a partire dal film d’apertura The Human Shelter di Boris Bertram, un viaggio antropologico per scoprire cosa le persone definiscono casa, all'intelligenza artificiale, al rapporto con la natura, oggetto della neonata sezione Bloom; degne di nota sono la sezione Art of Thinking, che ospiterà performance sperimentali come la post-apocalittica meditazione sulla scoperta di New York, Operation Jane Walk, e la peculiare selezione della Guest Curator di quest'anno, la critica di design Alice Rawsthorn.
Leggi tutto
Capolavori Rubati
Luca Nannipieri racconta l'intreccio tra l'arte e il male
  15 Set 2019  |     Redazione   |     Giulio Ciocca   |     permalink   |      commenti
Quanti capolavori sono andati perduti nel corso degli anni, trafugati alla collettività? Il critico d'arte Luca Nannipieri - noto per le sue rubriche televisive su Rai 1 - ripercorre le storie di 20 tra queste opere d'arte vittime della storia nel suo nuovo libro Capolavori Rubati (Skira Editore), rimarcando la nozione che molte di queste abbiano iniziato a "esistere" agli occhi del pubblico generalista solo una volta scomparse. Da Caravaggio a Picasso, da de Chirico a Munch, da Renoir a Klimt, fino alle statue della classicità, il libro cerca di raccontare la storia dell'arte "per sottrazione" attraverso la narrazione e la ricostruzione giudiziaria dei furti, il commento sullo stile artistico delle opere rubate, l’inquadramento storico e, inevitabilmente, il discorso sulla sicurezza e sulla protezione dei capolavori, o della loro assenza: alla conferenza di presentazione del libro si è molto parlato della mancanza di questa "cultura della sicurezza" e dell'obsolesenza delle misure impiegate dai musei italiani per proteggere il nostro enorme patrimonio culturale, citando ad esempio musei in cui non c'è alcun allarme durante l'apertura, o impianti a circuito chiuso impossibili da seguire.
Leggi tutto
Remo Bianco. Le impronte della memoria
Inizia oggi la nuova mostra al museo del 900
  04 Lug 2019  |     Redazione   |     Giulio Ciocca   |     permalink   |      commenti
Remo Bianchi, in arte Remo Bianco, è uno di quegli artisti che godono di fama tra gli addetti ai lavori, ma non sono conosciuti dal grande pubblico; proprio per questo motivo, nell'ambito della ri-scoperta del patrimonio di artisti contemporanei milanesi, il Museo del Novecento ha organizzato una grande mostra che comprende i momenti principali del suo percorso artistico sempre in anticipo sui tempi. POLI.RADIO ci è stata in anteprima e ne siamo rimasti molto affascinati: il tema principale della mostra, a cura di Lorella Giudici con la collaborazione della Fondazione Remo Bianco, è la conservazione del ricordo, che si declina nel frequente utilizzo di oggetti ritrovati - specialmente giocattoli - trasformati in reperti archeologici di sorta, esposti in sacchettini o come calchi in gesso o gomma (in quella definita dall'artista come arte improntale); più avanti, sarà il racconto a voce ad essere integrato nell'opera grazie ai Quadri Parlanti, veri precursori delle odierne opere multimediali; in questi ultimi si scorge anche la ricerca di una dimensione "oltre la tela", propria della corrente spazialista di cui Bianco faceva parte, che viene esplorata anche nei 3D, formati da strati sovrapposti di legno smaltato o plexiglass in una sorta di "anticipazione" dei Teatrini di Lucio Fontana.
Leggi tutto
Architecture Film Award 2019 al Milano Design Film Festival
Le iscrizioni aperte fino al 28/06!
  30 Mag 2019  |     Redazione   |     Giulio Ciocca   |     permalink   |      commenti
Siamo lieti di annunciarvi che POLI.RADIO sarà media partner del prestigioso Milano Design Film Festival (MDFF), un evento unico nel suo genere, che dal 2013 offre una piattaforma d’aggiornamento, di sperimentazione e d’incontro dedicata a un pubblico davvero trasversale, che va da architetti, a designer, ad appassionati e curiosi. Un evento di cinque giorni, per oltre sessanta proiezioni, sempre preceduto da un grande opening alla Triennale di Milano: l'appuntamento per quest'anno sarà dal 24 al 27 ottobre all’Anteo Palazzo del Cinema.
Leggi tutto
INNER_SPACES #10: Christina Vantzou + Optical Machines
Finale di stagione col botto al San Fedele
  30 Apr 2019  |     Redazione   |     Giulio Ciocca   |     permalink   |      commenti
Lunedì 6 Maggio si chiuderà la stagione 2018/2019 di INNER_SPACES, la rassegna di musica elettronica più sperimentale di Milano alla sua quinta edizione. L'atto conclusivo della quinta stagione è affidato alla compositrice ambient statunitense Christina Vantzou, già metà del duo The Dead Texan assieme a Brian Wiltzie (Stars of the Lid, A Winged Victory for the Sullen); il suo è un sound onirico e riccamente evocativo, che da esili orchestrazioni modern classical si è progressivamente rivolto a un immaginario chiaroscurale le cui atmosfere d'astrazione sembrano voler indurre a una delicata ipnosi sensoriale.
Leggi tutto