IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

ASCOLTACI!

LICENZA SIAE 202200000075 | LICENZA SCF 937/14 | C.F. 97703440152

© 2008-2022 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Cartier-Bresson in mostra al Mudec
La Cina che cambia raccontata in cento foto
   20 Feb 2022   |     Redazione   |     Giulio Ciocca   |     permalink   |      commenti
Lo scorso venerdì ha aperto al Mudec (Museo delle Culture) di Milano "Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49/1958", mostra personale collegata ai due reportage in terra cinese che hanno consacrato il pioniere del fotogiornalismo, anche suo malgrado, come maestro dell'"istante decisivo", prodotta da 24 ORE Cultura e promossa dal Comune di Milano - Cultura; POLI.RADIO l'ha vista in anteprima.

Nelle sale del museo si possono osservare oltre 100 stampe originali e una nutrita raccolta di documenti d'archivio, direttamente dalla Fondazione HCB di Parigi, che ci trasportano tra le strade di Shanghai e Nanchino negli ultimi mesi della Guerra Civile - documentando con totale libertà di azione lo stile di vita "tradizionale", la ritirata del Kuomitang e i disordini dovuti all'inflazione - e ci mostrano nel bene e nel male gli effetti del Grande Balzo in Avanti, dieci anni dopo la salita al potere di Mao, questa volta con stretta supervisione del giovane governo comunista.

Il reportage del 1948, commissionato dalla rivista Life alla neonata agenzia Magnum, segna anche una svolta nella storia del fotogiornalismo stesso, mostrando la Cina con uno stile totalmente nuovo - meno legato agli avvenimenti, più poetico e distaccato, attento tanto ai soggetti ritratti quanto all' equilibrio formale della composizione - che rese Cartier-Bresson uno dei nomi di riferimento della fotografia negli anni a venire.

La mostra "Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49/1958" sarà visibile fino al 3 Luglio 2022 ed è consigliatissima a chiunque voglia dare uno sguardo suggestivo alla storia di uno dei maggiori colossi economici dei nostri tempi.

Per biglietti e maggiori info: Mudec


Immagine di copertina: © Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos
cina, fotografia, henri cartier bresson, mudec, museo delle culture