IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

ASCOLTACI!

LICENZA SIAE 202200000075 | LICENZA SCF 937/14 | C.F. 97703440152

© 2008-2022 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Ladies body show
quando gli stereotipi sono tutt'altro che scontati
   09 Mag 2022   |     Redazione   |     Arianna Mosconi   |     permalink   |      commenti
Qualche giorno fa vi avevamo parlato del Festival Orlando, e sì - ebbene sì - siamo andati fino a Bergamo per poter partecipare anche a noi e al Festival teatrale e assistere a una delle tante performance in scena.
Abbiamo avuto infatti la fortuna di vedere lo spettacolo “Ladies Body Show” della compagnia Qui e Ora, per la regia di Silvia Gribaudi.

Vediamo entrare in scena tre donne, con indosso un body su toni chiari, bianco avorio, molto aderente, e null’altro. Le tre attrici - Francesca Albanese, Silvia Baldini e Laura Valli - riescono a mantenere l'attenzione del pubblico constantemente fissa su di loro - e gli spettatori non possono che sporgersi in avani, con la schiena staccata dalla sedia e con il viso verso il palco. Il ritmo dello spettacolo è "senza fiato": tutto un è un susseguirsi di balli, monologhi ironici e drammatici, sfilate, pose e di nuovo balli.

Per rappresentare che cosa?” lo si capisce dopo i primi 3 secondi. Unica scenografia si compone dei tre corpi femminili e di domande proiettate sullo sfondo, in cui lo spettatore è invitato a scegliere una delle tre donne in base a caratteristiche fisiche o caratteriali, ovvero a giudicarle costantemente. Gli stereotipi quindi ne fanno da padroni e saltano subito all’occhio, insieme alla consapevolezza di come ogni cosa riguardante ciò che facciamo sia dovuto a un giudizio esterno.
La vera protagonista però è la chiave che rende questo spettacolo unico: l’ironia. Leggendo infatti la tematica rappresentata - seppur sempre attualissima - il lettore potrebbe pensare “Ah, che novità” oppure “Ne hanno fatti molti di spettacoli così”, ma non “così” come Ladies Body Show.
Questa ironia dissacrante invita a un esercizio di ribaltamento di prospettiva.Lo spettatore si trova subito a pensare: “Il corpo di ciascunə di noi è costantemente guardato, giudicato, accettato o allontanato, ma come selezioniamo le cose e le persone che ci circondano? Quanto siamo influenzatə dalle immagini? Dagli stereotipi?
E la domanda più disarmante: “Qual’è il valore della nostra scelta?” perchè effettivamente è lo spettacolo, e la grande interpretazione e tecnica delle Qui e Ora, che portano il pubblico a chiederselo, senza vie d’uscite.

Oltre all’ottima prova d’attrici delle tre protagoniste, una menzione speciale va anche alla location tutt’altro che ordinaria scelta per questa performance. Essa si è svolta infatti in un chiostro nel cuore di Bergamo alta, presente all’ex monastero del Carmine.

Se il viaggio ne è valsa la pena? Voi che ne dite?

Per scoprire ogni dettaglio e seguire altre novità su Orlando e la compagnia Qui e Ora, basta che clicchiate qui: https://www.quieoraresidenzateatrale.it/

Ci vediamo a Teatro!
festival, orlando, quieora, stereotipi, teatro