IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

ASCOLTACI!

LICENZA SIAE 202200000075 | LICENZA SCF 937/14 | C.F. 97703440152

© 2008-2022 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Moriremo tutti!
Storie di come abbiamo immaginato la fine del mondo
   25 Feb 2022   |     Redazione   |     Giulia Valentini   |     permalink   |      commenti
Parto facendo una premessa: prima di partecipare a questo interessante e sorprendente connubio tra scienza e teatro non avevo la più pallida idea di chi fosse Adrien Fartade. Mea culpa. MTM - Manifatture teatrali Milanesi ci offre unna serata in sua compagnia, grazie al suo spettacolo "Moriremo tutti" - già dal titolo molto accattivante!
Perché è proprio di questo che si tratta, una piacevole chiacchierata con un amico che ne sa davvero un sacco, e cambia completamente il nostro approccio a tutto ciò che riguarda attualità e scienza.

Fin dall’inizio si percepisce lo slancio emotivo che muove Adrian sui temi che tratta quotidianamente e lo porta a condividere tutto con gli altri che sia il palcoscenico o il suo canale YouTube. A noi si presenta come un mezzo vampiro che ha difficoltà a pronunciare le doppie per colpa dei lunghi canini.

Lo spettacolo comincia con un’affascinante digressione sul sole, slu come è nato e sulla sua natura ambivalente per essere unico garante della nostra sopravvivenza sulla Terra. Ogni concetto, ogni argomento, viene introdotto e spiegato con una naturalezza tale da rendere ogni cosa chiara e semplice, ma allo stesso tempo tanto stupefacente da far riflettere sulla novità della nozione.

Adrian vuole far aprire gli occhi allo spettatore su ciò che succede nel nostro sistema solare mentre noi ce ne stiamo beati a poltrire davanti ad uno schermo, contemporaneamente vuole far prendere consapevolezza all’ascoltatore di quanto piccola e insignificante sia la specie umana in confronto all’immensità dell’universo. Il tutto viene condito con una gran dose di autoironia e classiche battute sulle nonne iperaffettive.

Lo spettacolo pur durando un paio d’ore, scorre veloce, tra catastrofi e scenari apocalittici, che Adrian descrive uno ad uno con molto sarcasmo. Della serie, fa ridere ma anche riflettere.

Per ogni disastro naturale viene portato un esempio di situazione inverosimile in cui gli esseri umani potrebbero trovarsi ad affrontare la catastrofe. Molto spesso vengono descritte scene di film in cui l’assurdità di quanto viene rappresentato è messa a nudo solo nel momento in cui Adrian con grande abilità fa ragionare lo spettatore e lo porta a concludere, lui stesso, quanto la situazione sia inverosimile.

Tante sono le domande assurde che Adrian porta lo spettatore ad elaborare nella propria testa durante tutto lo spettacolo:“L’arca di noè è una storia veritiera? I dinosauri sono proprio come quelli che abbiamo visto in jurassic park? Cosa succederebbe se un meteorite si schiantasse sulla terra? I maya avevano ragione? Si puo riaccendere il sole con una bomba? Come mai i telecomandi per mandare avanti le diapositive non funzionano mai?

Avremmo tutti voluto rimanere con lui a fine spettacolo per farci continuare a raccontare storie davanti, magari, ad una bella birra. Una cosa ci ha insegnato questo spettacolo: gli esseri umani sono creature estremamente stupide e si abituano molto facilmente a qualsiasi situazione gli venga posta davanti, pensando che sia una situazione normale, quando in realtà non è così, non è normale.

Seppur sia un meraviglioso spettacolo di informazione scientifica, quello di Adrien non è un semplice momento per acquisire nozioni, ma rappresenta un fantastico spunto per iniziare a riflettere con la nostra testa e non dare niente per scontato. Solo perché le cose hanno sempre funzionato in quella maniera non vuol dire che dovranno funzionare così nei secoli a venire, dobbiamo essere noi a cambiare le cose, adesso!

Scorrete il sito, o i social di MTM-Manifatture Teatrali Milanesi (https://www.mtmteatro.it/mtm-e-citta-aperta/)e scoprite se questo amico attore avrà qualche altra sorpresa in serbo per noi!!
amicizia, informazione, moriremotutti, passione, teatro