IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2008-2019 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Gioele Dix + Rimbamband = MANICOMIC
Quando a teatro regna la musica e la follia!
   01 Mar 2019   |     Redazione   |     Arianna Mosconi   |     permalink   |      commenti
Manicomic è lo spettacolo, Rimbamband è la compagnia: 5 artisti, ognuno di loro sia musicista che attore, portano in scena un irresistibile spettacolo dove è protagonista la comicità e la follia.
Lo spettacolo, con regista Gioele Dix, occuperà due week-end della stagione teatrale di Manifatture Teatrali Milanesi, ovvero da giovedì 14 a domenica 17 marzo, e da giovedì 21 a domenica 24, a Milano al teatro Leonardo (via Andrea Maria Ampère, 1) e avrà una durata di circa 1.50 h.

Manicomic (coproduzione con il Comune di Bitonto - Teatro Traetta) ha debuttato al Teatro Traetta di Bitonto lo scorso 16 dicembre e ha conquistato il pubblico del Teatro Palazzo di Bari totalizzando ben 11 sold out su 11 repliche programmate (con più di 750 persone a sera).

Il gruppo comico e teatral-musicale pugliese è formato da Raffaello Tullo, Renato Ciardo, Nicolò Pantaleo, Francesco Pagliarulo e Vittorio Bruno. Cinque maestri di un genere di teatro in cui la maschera e la comicità vanno a braccetto con la giocoleria, ma soprattutto con la straordinaria capacità musicale di ogni strumentista.

In scena, in un imprecisato luogo di cura, un medico segue i suoi quattro pazienti più gravi, affetti da varie patologie: Renato ha frequenti disturbi di personalità multipla, Francesco, il “Rosso”, è un po' Dottor Jekyll e Mr. Hyde, Vittorio è un alcolizzato cronico, mentre Nicolò ha una grave forma di “neomelodite” ossessiva compulsiva. Come combattere tutto ciò? Con la musicoterapia, l'ippoterapia, l'elioterapia, lo sport e lo psicodramma, ossia la cura delle nevrosi attraverso l’improvvisazione teatrale. Ce n'è di che uscire pazzi, insomma!

La struttura è drammaturgica ma alla base c’è la comicità. Queste caratteristiche, combinate insieme, aiutano la Rimbamband a trasmettere il messaggio dell’opera molto significativo: non si può essere felici senza un po' di pazzia, perché non c’è nulla di male a essere un po' sopra le righe e a mostrare la follia che ognuno ha dentro di sé. Il rispetto per la “pazzia” e per i matti viene mostrato attraverso scene comiche sempre a sfondo musicale, perché la follia in Manicomic non viene vista come un vizio ma una virtù!

Si tratta del quarto spettacolo della Rimbamband scritto da Raffaello Tullo, questa volta con la regia di Gioele Dix.
Per l'attore e regista milanese, con il suo autorevole punto di vista teatrale, è un ritorno sui sentieri della follia, dopo aver diretto «Matti da slegare» con Giobbe Covatta e Enzo Iacchetti e “Fuga da via Pigafetta” con Paolo Hendel. Il regista si trova entusiasta nel raccontare la sua esperienza con la Rimbamband, affermando infatti che se il loro “lato da attori comici” li vede liberi e senza di regole, l’ “essere musicisti” li porta ad avere un senso del dovere e dell’ordine molto affermato, creando un contrasto, o meglio, un equilibrio esplosivo, che si riflette perfettamente sul palco.

Descrivendo la loro devozione e la loro passione, Gioele Dix parla della Rimbamband come di:“Ore e ore a fare lo stesso pezzo senza mai annoiarsi”, è infatti punto di forza della compagnia la sua capacità di rinnovarsi sempre senza essere ripetitiva, senza quindi riproporre solite battute o stessi sketch.

Una piccola anticipazione: lo spettacolo vedrà una nuova forma di comunicazione con il pubblico attraverso dei giochi interattivi, che faranno divertire tutta la sala, dai più grandi ai più piccini.

La collaborazione tra la Rimbamband e Gioele Dix è stata apprezzata da entrambe le parti, che si ritengono fortunate e arricchite da questa esperienza: se Gioele Dix ha scoperto un modo di lavorare con musica e recitazione nuovo e accattivante, egli è riuscito, d’altra parte, a far emerge ogni sfumature delle personalità dei ragazzi della compagnia, tanto che anche loro ne sono stati sorpresi.

Se siete interessati ad assistere allo spettacolo potete trovare tutte le informazioni chiamando il teatro Leonardo al numero 02. 86 45 45 45 oppure consultando il sito: sia i biglietti che gli abbonamenti sono acquistabili sulla piattaforma online del teatro come presso i punti vendita vivaticket.it.

Continuate comunque a seguire la pagina di POLI.RADIO su Facebook o su Instagram per non perdervi l’occasione di vincere due biglietti per Manicomic: partecipate ai contest in collaborazione con MTM e tentate anche voi la fortuna!
gioele dix, manifatture teatrali mila, mtm leonardo, rimbamband, teatro leonardo