IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2008-2019 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Noi la primavera l'aspettiamo al Circolo Ohibò
Marzo si preannuncia un mese ricco di eventi e ve ne diamo un assaggio
   28 Feb 2019   |     Redazione   |     Alessandra Stefanini   |     permalink   |      commenti
La sentite anche voi? Quell'arietta mite, quel bel sole, quell'impazienza da "quando posso ufficialmente togliere il cappotto e stendermi su un prato con una chitarra in mano?".

Ecco, sono tutti i sintomi dell'arrivo della primavera e se state cercando ispirazione su qualche nuova band da mettere nella vostra playlist preferiti da ascoltare mentre passeggiate al parco nel weekend, il Circolo Ohibò non vi deluderà.

Il mese di marzo promette una programmazione con i fiocchi e noi, che ormai ci sentiamo un po' di casa in Via Brembo, vi vogliamo dare qualche highlights.

Inaugureranno il mese i Comaneci, che dal 2005, anno di fondazione, di strada ne hanno fatta: tra EP, dischi e un tour internazionale, hanno anche partecipato a diverse colonne sonore.

Il 1° marzo sarà anche il giorno di uscita del nuovo disco di Dino Fumaretto, alla quale ha lavorato Elia Billoni (interprete ufficiale del Fumaretto) con IOSONOUNCANE. Un viaggio che potrete affrontare con loro l'8 marzo, tra le visioni, i sogni e gli incubi di Dino, in questo lavoro onirico, che coinvolge e spiazza: uno spettacolo da non perdere!

Se però siete un po' nostalgici del vostro periodo emo -tranquilli, vi capiamo, l'abbiamo avuto tutti- allora il 10 marzo non potete perdervi la doppietta Cabrera + Quercia. Se i primi vantano già collaborazioni importanti (tra i quali Fast Animals And Slow Kids e Gazebo Penguins), i secondi porteranno sul palco la loro attitudine punk, nella quale mescolano diverse ingluenze quali scream, post-rock e post-hardcore.

Non mancheranno i nomi internazionali, quali i Toy il 6 marzo, o i tre fratelli americani Pontiak, che porteranno a Milano le loro atmosfere folk e heavy rock il 12.

Il 20 invece un altro americano si esibirà da Ohibò: è How to Dress Well, cantautore R&B, che ha lavorato anche con la musica elettronica sperimentale e ambient; il giorno seguente si rimarrà sempre negli States con Xiu Xiu, losangelino, multistrumentista che spazia dall'avant-pop al rock.

Italianissima ma già consacrata all'estero è Roberta Cartisano, conosciuta come Killing Cartisano, che Silent Radio UK ha raccontato così: "In lei risuonano i Led Zeppelin, i Pink Floyd e i Queen of the Stone Age, ma con un lessico classic rock e un songwriting del tutto personale ed esclusivo”. Il 13 marzo la producer polistrumentista, che -udite udite- è in rotazione su BBC Radio Londra con il suo singolo Let me go, sarà sul palco del Circolo un po' di San Francisco, città dove ha prodotto il suo ultimo lavoro con la collaborazione di alcuni dei migliori musicisti della città californiana.

RADAR Concerti porterà invece AINÉ, giovane artista e oggi uno dei nomi più promettenti del pop italiano targato Virgin Records. Tante le sue collaborazioni: dopo aver lavorato con Giorgia nel suo ultimo album "Pop Heart", il 18 gennaio è uscito il suo lavoro, che conta anche featuring con Willy Peyote e Mecna. Potrete ascoltarlo il 15 marzo.

Il 28 ci saranno due vecchie conoscenze di POLI.RADIO: Cecco e Cipo, già ospiti del nostro IM.POLI.TE, si esibiranno al circolo Arci, ambiente a loro caro, dato che hanno mosso i primi passi nella scena musicale da giovanissimi, tra recite natalizie e circoli. Presenteranno il loro quarto album "Straordinario" e noi ci aspettiamo uno spettacolo all'altezza di questo titolo.

Chiuderà il mese Ady Suleiman, giovane cantautore britannico al suo debutto discografico: un'anima vintage, che porta sonorità R&B sapientemente miscelate con il funk e il jazz attraverso la sua voce calda e irrequieta. Appuntamento al 31 marzo.

Questi sono solo alcuni degli eventi che vi aspettano in questo mese, quindi per non perdervene neanche uno, andate sulla pagina ufficiale...e se la primavera tardasse ad arrivare, no problem, la sera ci si scalderà con un bel concerto e una birretta al Circolo Ohibò: di sicuro ce ne sarà per tutti i gusti!
circolo arci, circolo ohibo, marzo, musica live, programmazione