IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2008-2019 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Archivio

Tag Popolari

Il #COMMENTOIGNORANTE sulle relazioni
Quando siete fidanzati da un anno e mezzo e non vi spiegate il perchè
   19 Nov 2018   |     La Rassegnata   |     Enrica Zoleo   |     permalink   |      commenti
Beh ragazzi, nessuno ci avrebbe scommesso nemmeno cinque centesimi - neanche io - e invece rieccoci qui con un nuovissimo e attesissimo - seh, certo, illudiamoci pure - #COMMENTOIGNORANTE!

Amici, che dire, per quanto sia assurdo e incomprensibile anche per la sottoscritta, io attualmente sono fidanzata, ma non solo! Venerdì ho scoperto per caso di essere addirittura arrivata a illudere qualcuno che stare con me per ben un anno e mezzo non sia da ricovero forzato.

Per questo motivo mi sono chiesta come sia cambiata la mia relazione da un anno e mezzo ad oggi, ed ecco qui il commento (molto) ignorante sui 7 modi in cui una relazione sentimentale dall'essere di una falsità rara in 18 mesi diventi una vera relazione!

QUANDO PER ANDARE A MANGIARE UN PANINO INSIEME VI SIETE ACCHITTATE MANCO STESTE ANDANDO AL BALLO DELLE DEBUTTANTI

Beh alla fine non è così difficile camminare su quel tacco 15,3 periodico, e comunque avevate in ogni caso fin da bambine quel sogno nel cassetto di imparare a camminare sui trampoli, quindi la guardate come un’opportunità per allenarvi. Poi quel vestitino raso-passera con le paillettes alla fine non è così stretto, cioè se vi ricordate di espirare ogni 30 secondi l’iperventilazione non si nota troppo. E alla fine chi è che non si è mai sentito trapassare il fegato dal filo interdentale che Intimissimi ha usato per produrre il tanga che avete comprato per 25€ e che ha meno tessuto dell’etichetta delle mutande del mercatino. Siete forti, ce la potete fare.

Però non disperate, per andare a mangiare con la vostra anima gemella arriverete ad avere addosso quella tuta ancora macchiata di ketchup incrostato di tre settimane prima, e vi renderete conto solo una volta seduti al tavolo che i pantaloni hanno un buco che mostrano quelle mutande con il disegno di Peppa Pig che avete comprato al mercato sotto casa.

QUANDO VOLETE ILLUDERVI DI ESSERE UNA PERSONA TALMENTE ATTENTA ALLA LINEA CHE CHIARA FERRAGNI A CONFRONTO È RONALD MCDONALD

Siete a ristorante e arriva il fatidico momento: dovete ordinare. E per quanto la parmigiana di melanzane vi stia facendo sbavare quanto Carla, il bulldog di vostro zio, decidete di optare per quell’insalatina - rigorosamente senza condimento - e quando vi portano il pane lo lanciate con aggressività contro la tipa al tavolo accanto al vostro.

Dopo quei 1.980.000 secondi, non solo ordinate il piatto di fritti, una carbonara - sottolineando al cameriere di chiedere una porzione abbondante che a pranzo avete mangiato solo una pizza con patatine -, una parmigiana di melanzane e due fette di cheescake, ma cercherete anche di addentare un pezzo di quella cotoletta e due tre patatine mentre l’altra metà della vostra mela è in bagno.

“NOOO MA IO NON SONO UNA TIPA GELOSA, FIGURATI!”

Nonostante alle elementari facevate fatica a cedere quella penna blu della Staedler a Mario, dovete illudere l’altra persona che voi non siete una persona gelosa. Assolutamente. Qual è il problema se va a ballare con quella ex con la quarta di reggiseno con cui dice di avere un rapporto puramente di amicizia - seh, certo come no -, tu non sei una persona gelosa.

Non vi preoccupate, dopo 33.000 lunghe ore, arriverete al punto di urlare al pari di Ciro, il pescivendolo del mercato comunale di Afragola, nel momento in cui l’altra persona passa più di mezz’ora a telefono, per poi scoprire che dall’altra parte della cornetta c’è Giulia, la madre ultra cinquantenne che si voleva solamente rassicurare che la propria creatura stia mangiando e abbia smesso di lasciarvi rubare il cibo dal proprio piatto.

QUANDO IL TUO CORPO FA SCHIFO UGUALE MA TE NE VERGOGNI UN PO’ DI MENO

Pensate alla prima volta in cui vi siete trovati nella situazione di far vedere il vostro corpo come mamma l’ha fatto all’altra persona, e dovete convincerla di essere meglio di Belén Rodriguez, tolti quei mille brufoli sulla schiena, i peli sul sedere, il monociglio e quel terzo capezzolo che avete provato a nascondere - senza grandi risultati - con del fondotinta del mercato sotto casa pagato 1,54€.

Beh non disperate dopo 550 meravigliosi giorni sarete sicuramente arrivati ad intrattenervi a vicenda con dei veri e propri tornei di schiacciamento di brufoli accompagnati da una competizione pari solo a quella dei tornei di ping pong. Che poi mi chiedo perchè la gente sia ancora convinta che il ping pong sia un vero sport.

QUANDO AVETE PREPARATO TUTTO NEI MINIMI DETTAGLI PER PASSARE LA FATIDICA NOTTE DI FUOCO INSIEME

Avete pulito casa buttando litri di candeggina per terra, nascondendo tutti i vestiti sotto il letto e il vostro coinquilino ubriaco dentro la credenza. Avete comprato 50€ di candele da Tiger e le rose dal pakistano in Colonne per la prima volta per cospargere la stanza di petali di rosa. È tutto pronto.

Dopo 78 settimane vi farete trovare dall’altra persona sul letto, cosparsi di briciole delle patatine a 0,99€ della Lidl, dentro il vostro stilosissimo pigiama di pile e con il trucco della giornata sciolto sulle guance e avrete il coraggio di chiedere “Hai voglia?”.

QUANDO SPENDETE 179€ DA VICTORIA’S SECRETS

Beh alla fine è un investimento, lo sfrutterete, quindi quel reggiseno a balconcino che vi fa le tette grosse come quelle della Cipriani, e quelle mutande che fanno tanto Burlesque sono perfetti per la prima notte di fuoco che vi mette giusto quel pizzico di agitazione e eccitazione e che vi fa sentire vivi nonostante la vostra vita stia andando allo scatafascio.

Dopo quei meravigliosi 18 mesi quel completino di lingerie non sapete nemmeno se sia dentro l’armadio o dentro la lettiera di Mimmo, il vostro gatto. Ma intanto quando arriva il momento di fare fikifiki già è tanto se vi siete depilate.

QUANDO È ARRIVATO IL MOMENTO DI COPULARE MA VE LA FATE SOTTO MANCO FOSSE IL MOMENTO DI CONSEGNARE LA VERSIONE DI LATINO E SIETE INGEGNERI

Avete attraversato la porta di casa e avete i capezzoli turgidi dall’agitazione tipica della prima copulatio con un nuovo partner, e iniziate a pensare che quella volta alle medie in cui la vostra amica Giulia - riconosciuta per la sua "curiosità" - vi faceva vedere quella-cosa-che-ha-visto-in-quel-film-porno-che-stava-guardando-suo-fratello forse dovevate prestare maggiore attenzione e non pensare come mai Ryan avesse lasciato Marissa.

Non vi preoccupate amici, dopo un anno e mezzo sarete così tranquilli da ritrovarvi a schiaffeggiare con i seni l’altra persona ed essere quasi convinti che sia una nuova pratica sessuale.


Beh ragazzi, se siete fidanzati un consiglio: lasciatevi, e se non lo siete, vi invidio.

Non è vero, Amore non lasciarmi che faccio schifo e non troverò mai più qualcuno così stupido da mettersi con me, ti amo.
amore, commentoignorante, fidanzati, larassegnata, relazioni