IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

ASCOLTACI!

LICENZA SIAE 202200000075 | LICENZA SCF 937/14 | C.F. 97703440152

© 2008-2022 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Blue Horizon: blue skills & jobs
Martedì 22 marzo torna l'ora blu dedicata all'Oceano e alla Blue Economy: con noi in questo viaggio Comune della Spezia, OGS, Faros Accelerator e Onde Sonore Sailing!
   20 Mar 2022   |     Blue Horizon   |     Alessandro Gibertini   |     permalink   |      commenti
Il diario di bordo della Blue Horizon è aperto sul tavolo della cabina di comando, appoggiato sopra una pila di carteggi. Nell'ultima riga risalta un grande nove, cerchiato in rosso: sono i giorni di ritardo sul piano di navigazione e più lungo è il viaggio, maggiore è il consumo di risorse e più alto è il rischio di essere sopraffatti dagli imprevisti in mezzo all'oceano. Eppure l'equipaggio sta dando l'anima su quella nave, ne sono tutti consapevoli. Servirebbe un nuovo skipper, ma non di tipo tradizionale, quelli ci sono già. Ne servirebbe uno con nuove competenze, non solo in grado di solcare il mare in maniera più efficiente ma anche di utilizzare tecnologie di navigazione più avanzate. La decisione è presa e la Blue Horizon vira di prua per raggiungere la terra più vicina. Ormeggiata la nave, la ciurma si dirige con passo deciso verso la bacheca del porto e con due martellate affigge l’annuncio "Blue Horizon assume: cercasi skipper 4.0". Per capire se la concorrenza darà filo da torcere nella ricerca dello skipper, leggono gli altri annunci appesi: sono richiesti un mozzo di coperta di nuova generazione, un maestro d'ascia della vecchia scuola, un addetto alle comunicazioni radio analogiche e due cuochi di bordo per piatti della tradizione. In generale, poche opportunità e più figure convenzionali rispetto a quelle che guardano a futuro. In che direzione si sta muovendo il mercato del lavoro della Blue Economy? Quali sono le skills vincenti? Non resta che scoprirlo assieme agli ospiti di questa nuova puntata.

Ospite della rubrica "Policy & Institution" sarà il Comune della Spezia, città che da secoli nutre la sua economia grazie alla stretta connessione con il mare rappresentando uno dei centri nevralgici della Blue Economy, in particolare per il settore della nautica. Con Genziana Giacomelli, Assessore al Lavoro e Formazione, faremo l'identikit delle figure professionali legate all’economia del mare attualmente richieste. Inoltre, cercheremo di capire quali sono i trend delle opportunità lavorative che dovrebbero aprirsi nel prossimo futuro e quanto spazio avranno le nuove skills in questo scenario.

In "Science & Research" ci sposteremo nel Golfo di Trieste per concentrarci sul ruolo delle nuove skills in campo scientifico. Mounir Ghribi, Direttore della Cooperazione Internazionale dell'Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS), presenterà il progetto "Blue Skills" finalizzato alla creazione di nuove competenze e figure professionali necessarie ad aumentare i livelli di innovazione e sostenibilità della Blue Economy. Gli obiettivi del progetto sono perseguiti promuovendo attività di alta formazione come master di 2° livello, summer school, programmi di mobilità internazionale e traineeship, abbracciando tutti i paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Comprenderemo quindi l'approccio utilizzato per uniformare queste competenze a livello di macro regione e l'importanza di sviluppare una science diplomacy costruita su principi legati alla tutela dell'ambiente.

La sezione "Business & Innovation" sarà dedicata al mondo delle startup, realtà per antonomasia guidate da idee imprenditoriali che, per diventare veri modelli di business, basano il proprio sviluppo su competenze innovative e trasversali. A rappresentare il settore sarà Faros Blue Economy Accelerator, l'acceleratore per startup della rete italiana di CDP Venture Capital con base a Taranto, creato in partnership con l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio. Benedetta Caputi, consulente di a|cube (incubatore e acceleratore certificato, program manager di Faros), presenterà il programma e le fasi di accelerazione spiegandoci in che modo rafforzeranno la relazione tra startup, stakeholder aziendali e pubblica amministrazione contribuendo alla creazione di una catena del valore nel campo dell’economia blu.

Se, oltre all'amore sfrenato per il mare, fosse proprio lo spirito imprenditoriale a farci mollare il lavoro per stare 365 giorni l'anno a contatto diretto con l'elemento acqua? In tutto ciò, cosa succederebbe se fossimo anche degli skipper con skills da musicisti? A raccontarcelo in "Community & Adventure" sarà proprio il protagonista di questa storia, Andrea Palombini, che nel 2018 lascia il lavoro nel settore farmaceutico e la vita di città per dare luce a Onde Sonore Sailing. Andrea ci spiegherà come è riuscito in questa folle, ma calcolata, impresa di portare uno studio di registrazione a navigare per mare e ci racconterà del tour itinerante che lo ha portato a suonare con svariati musicisti da un porto all’altro. Infine ci farà capire cosa vuol dire duettare col mare e come i suoni marini possono diventare musica.

L'appuntamento con Blue Horizon è martedì 22 marzo alle ore 20:00, ovvero la Giornata Mondiale dell'Acqua (World Water Day). Uno sguardo all’orizzonte per conoscere il futuro del mare, vi aspettiamo!
ambiente, blue horizon, innovazione, oceano, tecnologia