IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2008-2019 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Il trio di DJ Khalab sul palco di Santeria
"Black Noise 2084" diventa live tra techno, jazz e afrofuturismo
   22 Feb 2019   |     Redazione   |     Alessandro Bilotta   |     permalink   |      commenti
Raffaele Costantino in arte DJ Khalab è il primo musicista elettronico italiano ad aver consacrato un intero disco al concetto di afrofuturismo, creando nuove architetture tra techno, jazz e musica africana. In questo senso ha rilanciato la missione del musicista, che non è più soltanto raccontare il proprio mondo, ma farsi portavoce di un intero immaginario culturale.

La sua carriera come digger si svolge per molti anni attorno a “Musical Box”, programma di Radio 2 da lui condotto con focus sulle novità in campo elettronico, che in Italia impiegavano sempre un po' di più ad arrivare. L'apertura all'ultima ondata di artisti di stampo jazz elettronico che andavano a creare ibridi senza precedenti, vedi Flying Lotus e amici vari, ha forgiato il sound di DJ Khalab, il suo progetto frutto di una ricerca continua tra hip hop, soul, funk, jazz e ancora più indietro nella musica black, fino alle radici africane, che Raffaele è andato a riprendere in un maniera inedita per proiettarle in un tempo prossimo dove tutti noi siamo in grado di riconoscerci.

Venerdì 1 Marzo 2019 al Santeria Social Club di Milano Raffaele si esibirà con il progetto Khalab Trio, in cui viene affiancato da due musicisti straordinari quali Sarathy Korwar e Tenderlonious. Il live darà ampio spazio al suo ultimo disco “Black Noise 2084”, che ha ottenuto riconoscimenti sorprendenti, a dimostrare l'attenzione che si è sviluppata attorno a quei produttori e musicisti che fanno della contaminazione fra elementi di culture lontane il fulcro della propria produzione.

Nel disco fioccano featuring interessanti come Shabaka Hutchings, Moses Boyd, Tamar Osborn, Gabin Dabir, Tenesha The Wordsmith, Tommaso Cappellato, Prince Buju e l'italianissimo Clap! Clap! (di cui parliamo spesso nei nostri Dischi Volandi).

Si tratta di musica dance “colta”, e non poteva passare inosservata ad uno come Gilles Peterson, pioniere dell'acid jazz e condottiero di una scena fiorente focalizzata sui timbri ibridi che possiamo ricondurre al concetto di world music. Oltre a passarlo regolarmente su BBC e sulla sua Worldwide FM, Gilles lo ha intervistato lo scorso dicembre.

Black Noise 2084” è un album che viene dal futuro. Tom Ravenscroft di BBC 6 Music l'ha definito come miglior album del 2018. Staremo a ballare, venerdì prossimo.
sarathykorwar, afrofuturism, blacknoise2084, djkhalab, tenderlonious