IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2008-2019 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Archivio

Tag Popolari

INNER_SPACES #5: PHILIP JECK
Continua la rassegna all'auditorium San Fedele con un imperdibile inizio d'anno.
   02 Gen 2018   |     Redazione   |     Sara Zanardini   |     permalink   |      commenti
Anno nuovo, vita nuova. Passato finalmente il Capodanno è ora di mettere in pratica tutti i buoni propositi stilati con l'obbiettivo di essere persone migliori e più openminded. Alzi la mano chi non ha inserito nella lista "ampliare le mie conoscenze musicali", "andare a più concerti", "ascoltare quotidianamente Poli.Radio", e cominci subito a pentirsi per la dimenticanza.

Prima di ricorrere all' Harakiri vi riportiamo noi sulla retta via, segnalandovi che col nuovo anno è in arrivo un nuovo appuntamentento con INNER_SPACES che, come gli appassionati ormai sapranno, vi porta alla scoperta delle avanguardie musicali di ieri e di oggi.

Il quinto appuntamento della rassegna sarà il 14 Gennaio. I palchi dell'auditorium San Fedele saranno calpestati per l'occasione da OZmotic, duo italiano che col recente album “Elusive Balance” esplora possibili contaminazioni tra glitch, minimal-techno e jazz contemporaneo e affonda le proprie radici nel tema dell’equilibrio e della sua provvisorietà. A seguire si esibirà il sound artist inglese Philip Jeck, precursore della turntable music in ambito sperimentale. La sua poetica astratta si basa sull’utilizzo di vecchi dischi in vinile, mixati tra loro per creare originali composizioni dal tono malinconico ed elegiaco. Dopo essere stato ospite dei TOdays 2018, torna in Italia per stupirci ancora con le sue performance. L'artista cominciò nei primi anni ottanta a sfruttare i giradischi come mezzo compositivo ed ebbe il suo primo momento di notorietà con la performance Vinyl Requiem del 1993, in cui adoperò 180 giradischi, dodici proiettori per diapositive e due proiettori cinematografici.

Mi sembra quindi un'appuntamento da non perdere per iniziare al meglio il nuovo anno.
Gli spettacoli cominceranno alle 21 presso l’auditorium San Fedele che si trova in via Hoepli, 3b, l’ingresso costa 12€ il giorno del concerto, 6€ se siete studenti.
auditorium, innerspaces, ozmotic, philipjeck, sanfedele