IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2017 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

INNER_SPACES 4X2
Secondo appuntamento della quarta stagione del festival di elettronica
   06 Nov 2017   |     Redazione   |     Chiara Papèra   |     permalink   |      commenti
Lo scorso 30 ottobre l'auditorium San Federe ha ospitato il secondo appuntamento della quarta edizione di INNER_SPACES festival di musica elettronica sperimentale, che in quella data ha ospitato due grandi nomi della scena ambient internazionale: Loscil (Canada) e Anna Zareadny (Polonia).

Ad aprire la serata è stata proprio la dj polacca che ha scelto di presentare il suo progetto sonoro senza l'ausilio di nessun arrangiamento visivo: il palco è scarno così da lasciare spazio ai suoni quasi ritualistici della sua esibizione. Le atmosfere creata sono state infatti ricche di suggestioni oniriche, con suoni a metà tra l'impercettibile ed il concreto: ora lente e fruscianti, ora dure e ritmate. La performance di Anna Zareadny si è dimostrata pienamente all'altezza delle aspettative riposte in lei a seguito del suo ultimo album.

La seconda performance è stata quella di Loscil. Esibizione totalmente devoluta al rapporto uomo-ambiente (non questo ci stupisca visti anche il suo lavoro “Monument Builders”) che proiettando immagini grandiose della natura al suo stato più libero e di industrializzazione a livello più disarmante è riuscito a raccontare la storia dell'impatto umano sul mondo pur senza l'ausilio delle parole. Un dialogo continuo quello tra immagine e suono che ha fatto sì che l'attenzione degli spettatori fosse puntata fissamente sullo schermo. Ma il video non faceva da didascalia alla musica né tanto meno la musica era colonna sonora delle immagini: piuttosto l'una è valsa da completamento dell'altra così da creare un ambiente estremamente coinvolgente ed emozionale.

anna zaradny, auditorium, inner spaces, loscil, san fedele