IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

ASCOLTACI!

LICENZA SIAE 202200000075 | LICENZA SCF 937/14 | C.F. 97703440152

© 2008-2023 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Lancillotto e Ginevra
la piú medievale tragedia d’amore al Franco Parenti
   26 Nov 2022   |     Redazione   |     Ludovica Pellecchi   |     permalink   |      commenti
"Lancillotto e Ginevra" è il nuovo spettacolo di Giovanni Ortoleva e Riccardo Favaro con Leida Kreider ed Edoardo Sorgente. In scena al Tetro Franco Parenti fino al 20 Novembre, presenta una riscrittura di una delle più famose storie d’amore di tutti i tempi.

Ginevra, moglie di Re Artù, e Lancillotto, primo cavaliere della tavola rotonda, si inseguono per il palco circumnavigando una circonferenza di armature poste a terra, raccontando, prima da soli e poi insieme, la loro storia. La loro narrazione si concentra però più sulle movenze viscerali della vicenda che sui fatti in se.

Lo smarrimento, l’innamoramento, la passione, la paura, la vergogna, l’astrazione, la rassegnazione e poi di nuovo lo smarrimento, sono i sentimenti che i due attori raccontano alla piccola platea che li guarda dall’alto.

È un dialogo a due voci che riporta anche le voci di altri personaggi chiave per la narrazione, ma del tutto secondari rispetto ai due amanti che nella loro passione si astraggono completamente dalla realtà.

Non ci viene solo raccontata in modo diverso una ben nota storia d’amore segreta, ci viene proposta anche una chiave di lettura per dare un senso alla società, al mondo, nel suo continuo divenire.

Lancillotto e Ginevra con la loro infedeltà – l’una al marito, l’altro all’ordine dei cavalieri – hanno sconsacrato dei valori ed un ordine morale che reggevano da soli tutta la loro realtà.

Basta un singolo che tolga valore ad un valore fondante perché il mondo, prima fondato su quello, muti irrimediabilmente.
Il cavaliere e la regina determinano – come diremmo oggi – “the end of an era”, l’epoca del codice d’onore della Tavola Rotonda. Un codice d’onore perduto allora che, secondo Ortoleva e Favaro, l’odierna società sta ancora cercando di ricomporre.
milano teatro