IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2008-2019 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

It’s better together: la serata dei duetti
Quando è l’ospite che fa DAVVERO la differenza...ma vince la coppia meno convincente!
   09 Feb 2019   |     Redazione   |     Alessandra Stefanini   |     permalink   |      commenti
A me la serata dei duetti piace da matti: adoro i ri-arrangiamenti dei pezzi già normalmente, figuriamoci se poi rendono addirittura dei brani altrimenti -come possiamo dire- pesanti?

Stasera non sono stata delusa, anche perché quando mai nella vita mi ricapiterà di sentire Morgan urlare: “Segnatevi sti nomi” mentre canta con Achille Lauro sdraiato sul piano?

Ma, senza ulteriori indugiui, andiamo a commentare flash ogni featuring della serata (DISCLAIMER: queste attente e profonde analisi sono frutto di un’intensa attività di confronto tra il caos della sala stampa e i colleghi a Milano, che lontano dalle tentazioni sanremesi, sanno essere sicuramente più lucidi di noi inviate qui).

FEDERICA CARTA con SHADE e CRISTINA D'AVENA

Noi puffi siam così...

[b][/b]
MOTTA e NADA

Belli e grintosi. Si può volentieri passare sopra agli errori tecnici

IRAMA e NOEMI

Senza infamia senza lode

PATTY PRAVO con BRIGA e GIOVANNI CACCAMO

Mi dispiace tanto Caccamo, poteva andarti molto meglio

NEGRITA con ENRICO RUGGERI e ROY

Tanta tanta tantissima roba, ma beh, c'erano delle star sul palco

IL VOLO con ALESSANDRO QUARTA

Pure il trio si è incantato a guardare Quarta esibirsi, quindi beh, che ve lo diciamo a fare

ARISA con TONY HADLEY e i KATAKLÒ

Beh, Rosy, ringrazia tanto i tuoi ospiti. Ma proprio tanto.

MAHMOOD con GUÈ PEQUENO

La Lucio Dalla è impazzita per voi, gente che balla, gente che canta. Siete riusciti a portare Gue sul palco dell'Ariston senza farlo sembrare fuori posto. Ogni giorno che passa siamo sempre più innamorati. GRAZIE.

PS: Comunque Gue ha fatto una cosa tipo Vado, rappo, esco, ciao.

GHEMON con DIODATO e CALIBRO 35

Qualcuno dica ancora qualcosa contro Ghemon che verrà linciato. Arrangiamento nuovo e incredibile, davvero un lavoro sopraffino.

FRANCESCO RENGA con BUNGARO

Ringraziamo Eleonora Abbagnato per la sua meravigliosità, ma parlando di musica, questo pezzo poteva essere presentato tranquillamente in duetto già dal principio e probabilmente avrebbe avuto più successo.

ULTIMO con FABRIZIO MORO

#10YearsChallenge che commenteremo professionalmente così: siete boni, siete stati bravi. 10+.

NEK con NERI MARCORÈ

Nek ha pensato di giocarsela bene, Neri dona sempre eleganza e spessore alle esibizioni.

BOOMDABASH con ROCCO HUNT e i MUSICI CANTORI DI MILANO

Quando il raeggeton incontra la baby dance escono delle esibizioni portate sul palco dell'Ariston.

THE ZEN CIRCUS con BRUNORI SAS

Maestosi, disturbanti. Quel tipico fascino che nei film ti fa tifare per il cattivo.

PAOLA TURCI con BEPPE FIORELLO

Quando Beppe non interpreta qualche personaggio famoso e possibilmente morto, viene a Sanremo e spacca sul palco con una meravigliosa Paola Turci.

ANNA TATANGELO con SYRIA

Caaaarine loro. Voci splendide. Eleganti. Intime. Davvero chapeau.

EX-OTAGO con JACK SOVORETTI

Sempre carini, anche senza abbracci a belle ragazze. Jack potrebbe aggiungersi alla band, noi il biglietto per il concerto lo compreremmo!

ENRICO NIGIOTTI con PAOLO JANNACCI

Massimo Ottoni splendido. Jannaci elegante e ha donato un corpo emotivo ancora più potente al graffio di Nigiotti.

LOREDANA BERTÈ con IRENE GRANDI

Sala stampa IMPAZZITA. Noi meh. Però il palco se lo sono davvero mangiato, onore a due tigri del rock italiano.

DANIELE SILVESTRI e RANCORE con MANUEL AGNELLI

Potete dire quello che volete, ma roba del genere al festival non si è mai vista. Strano? Sì. Avanguardia? Forse. Sicuramente un esperimento interessante.

EINAR con BIONDO e SERGIO SYLVESTRE

Aaaah come vorremmo essere teenager per capire tutto questo

SIMONE CRISTICCHI con ERMAL META

L'Esibizione per eccellenza. Non crediamo sia necessario aggiungere altro.

NINO D'ANGELO e LIVIO CORI con i SOTTOTONO

No guardate non ce la sentiamo di commentare

ACHILLE LAURO con MORGAN

Troppi stimoli emotivi, non sappiamo come commentare. Sicuramente tra qualche anno lo riguarderemo e forse capiremo.

Siamo state telegrafiche, è vero, ma il Festival è un po' così: un'emozione che ti arriva dritta addosso e ti travolge e noi vogliamo restituirvi la stessa dinamica.
Ecco perché saremo altrettanto stringate nel commentare la vittoria di Motta con Nada con un bel: "In che senso?"


festival di sanremo, motta, polinsaremo, sanremo19, serata duetti