IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2008-2018 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Iniziativa realizzata con il contributo del POLITECNICO DI MILANO

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Catch a Fyah
Dopo anni di palchi arriva il primo disco: "Shine"
   20 Feb 2016   |     Ghetto Connection   |     Alessandro Gibertini   |     permalink   |      commenti
In italia il sole della musica Reggae sta brillando alto nel cielo. «Tutto sorge dal "Catch A Fire" di Marley», è con queste parole che è iniziato il nostro incontro con i Catch A Fyah, una delle band più giovani e promettenti per la vibrazione in levare del nosto paese. Cinque ragazzi che, dopo cinque anni di palchi e live show in tutta Italia, sono arrivati a confezionare il loro primo disco Shine, prodotto da Paolo Baldini per la sua etichetta Alambic Consipracy sotto cui verrà pubblicato ufficialmente il 23 febbraio. All'interno di Shine sono racchiuse tutte le esperienze della band, una serie di fotografie dal filtro new roots messe a fuoco da Baldini e a cui lui stesso ha saputo trasmettere ulteriore maturità e completezza.

La settimana scorsa i Catch A Fyah, direttamente da Pordenone, sono venuti a trovarci in studio per presentare in anteprima nazionale Shine e suonare quattro estratti del disco in versione acustica. Per ascoltare l'intervista ed i brani dal vivo, Ghetto Connection vi da appuntamento alle 21 di lunedì 22 febbraio.
catch a fyah, reggae, shine