IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2017 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Archivio

Tag Popolari

Volevo fare Bene
La Notte ci parla del suo ultimo disco
   23 Gen 2018   |     Redazione   |     Chiara Papèra   |     permalink   |      commenti
Abbiamo incontrato Yuri, Giulio, Tommaso, Alessio e Tommaso de La Notte prima delle qualifiche per il premio Buscaglione (che hanno passato, bravi) per parlare del loro nuovo disco “Volevo fare bene” (Woodworm) e della loro partecipazione al contest.

_Vedendo le altre band in gara per il contratto con la tempesta dischi credete che il livello si sia alzato dalle scorse edizioni? Che il format sia cambiato?
_Il premio Buscaglione ha sempre avuto un livello alto, l'ho sempre visto come un contest abbastanza importante in Italia.

_Avete acquisito più consapevolezza rispetto a gli anni scorsi grazie a questa candidatura?
_Essere inseriti in questi concorsi ti fa pensare che un minimo di qualità quello che produci lo abbia, quindi ci ha gratificati.


_Cosa è cambiato dal primo disco ad adesso?
_Sicuramente la modalità di scrittura: c'è stato un approccio più da studio, più pensato, più arrangiato. Prima era molto impetuoso adesso siamo cresciuti un po'.

_Yuri tu hai scritto i testi di tutte le tracce di “Volevo fare bene”, da cosa ha preso inizio il nuovo album?
_Da flussi di coscienza personali, da ciò che mi circonda, da ciò che vivo.


_Il vostro genere viene spesso definito Pop Alternativo, non credete che sia una contraddizione?
_Credo che sia sempre un problema definire queste cose.
_Credo che si verifichi perché abbiamo altre radici. Il primo disco era un rock più duro. C'erano altri ascolti.
_Il disco appeno uscito e quello precedenti sono molto vari, quindi trovare un nome che accomuni tutta la produzione della band non è semplice, anche se ora come ora direi che facciamo pop rock.
_Poi potremmo anche cambiare del tutto in futuro. Adesso ci piace questo ma non crediamo nemmeno sia pop nella definizione stretta del termine. Lavorando al disco pensavamo anche alla psichedelia. Il nostro non è un pop da radio.


Rivelateci alcune vostre ispirazioni ed aspirazioni
_Nessuno lo vuole dire ma la massima aspirazione come somiglianza e approccio sono i Verdena, anche se siamo ancora distanti dal loro livello.
_C'erano molte cose a cui pensavamo quando abbiamo iniziato a scrivere il disco. C'erano ad esempio i Flaming Lips. Ci piacciono gli Mgmt e forse prendiamo spunto da questo ma messo in italiano.

Avete un consiglio musicale da proporci?
_Loyle Carner
_Andrea Lazlo De Simone
_Riascoltare Morgan e valorizzare lui come artista più che come personaggio
_Oltre i Bluvertigo ha avuto una bella carriera da solista, consiglio “Canzoni all'Appartamento
_Marylin Manson

Cosa dobbiamo aspettarci da La Notte?
_Abbiamo un tour in programma. Due live differenti: uno elettrico ed uno semi-acustico con arrangiamenti diversi.

Per acquistare il nuovo album de La notte clicca qui, per ascoltarloqui
la notte, premio buscaglione, volevo fare bene