IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2017 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

PREMIAZIONE DEL CONTEST “MOBILITÀ SOSTENIBILE”
Gli studenti del politecnico condividono idee e visioni della sostenibilità
   21 Dic 2017   |     Redazione   |     Mohamed Omara   |     permalink   |      commenti
Mercoledì 13 dicembre abbiamo assistito alla premiazione del contest fotografico La mia idea di mobilità sostenibile, aperto a tutti gli studenti del Polimi, promosso in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile.

Abbiamo incontrato alcuni tra i curatori e membri della Giuria del concorso. In particolare, a Licia Zuzzaro e Fabio Guereschi del Servizio Sostenibilità di Ateneo, abbiamo chiesto di raccontarci gli aspetti organizzativi e le strategie messe in atto per stimolare gli studenti a trovare e trasmettere la loro idea di mobilità sostenibile, che risulta essere un tema molto importante, che assumerà sempre maggiore rilevanza nella lotta all’inquinamento e che, attraverso questo contest, ha trovato espressione particolare per comprendere come il singolo affronti il concetto di sostenibilità nella sua vita quotidiana.

La mobilità sostenibile è stata rappresentata nelle fotografie nei modi più disparati, focalizzando il soggetto sia sulla mobilità sia sulla sostenibilità: immagini della bicicletta, prima idea di trasporto a impatto zero; oppure un vero e proprio confronto tra un pescatore colombiano in barca e di una nave portacontainer (foto di Matteo De Pascale); ma anche immagini di innovazione tecnologica con l’auto elettrica. Tutte interpretazioni positive e multi campo.

L’obiettivo dell’iniziativa è stato quello di conoscere le personali idee di sostenibilità negli spostamenti, con risultati interessanti ed entusiasmo da parte dei concorrenti, dicono gli organizzatori.

Il primo classificato Alessandro Azzolini, che ha ricevuto in premio un monopattino (gentilmente fornito da Decathlon Milano Cairoli, che da tempo collabora con il Servizio Sostenibilità), ci ha descritto come è stato ispirato dalla sua ammirazione per l’uso massivo della bicicletta da parte dei cittadini di Amsterdam durante un suo viaggio. La bici viene usata per qualsiasi tipo di viaggio nella giornata: per gli spostamenti casa-lavoro, per la spesa, per incontrarsi con gli amici, cosa che succede raramente a Milano o in Italia. Vede però di buon occhio l’arrivo di servizi di bike-sharing come Ofo e Mobike, la cui concezione slega gli utenti dalla paura del furto e dal non sapere dove parcheggiare la propria bici personale.

Julia Shabanova, ha scattato una foto che inquadra le gambe dei passanti perché la sua idea di mobilità sostenibile viene dall’essere umano stesso; ognuno ha già sé stesso come mezzo di propulsione, sia per spostamenti a piedi che in bicicletta.

Gli organizzatori ci ricordano infine che ogni due anni viene promosso un sondaggio importante realizzato dal Servizio Sostenibilità in collaborazione con il Mobility Manager di Ateneo ed il team che si dedica al carbon management, destinato non solo agli studenti ma anche a docenti e personale tecnico-amministrativo del Politecnico, finalizzato a caratterizzare le tipologie di spostamento della popolazione politecnica, identificando poi interventi atti a promuovere la mobilità sostenibile: i risultati dell’edizione 2017 delineano un quadro positivo, anche se resta un ampio margine di miglioramento soprattutto per migliorare la mobilità nelle zone di limitrofe alla Città che non sono ben servite o che hanno costi tali da favorire l’uso dell’auto privata.

Da questa esperienza, gli organizzatori auspicano di co-progettare in futuro, assieme agli studenti, nuove iniziative e sperimentazioni per azioni di sensibilizzazione su tutti i temi della sostenibilità.


Mohamed Omara
<div class="grammarly-disable-indicator"></div>
citta studi, contest, mobilita, polimi, sostenibilita