IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2017 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Archivio

Tag Popolari

Suona, fischia e incanta
La musica di “Harry Potter” torna a teatro
   16 Nov 2017   |     Start Rec   |     Luca Fontò   |     permalink   |      commenti
Dopo il sold-out del primo capitolo della saga, torna l'Orchestra Italiana del Cinema con il cine-concerto Harry Potter e la camera dei segreti, un tripudio di pubblico e di critica già registrato all'estero e che per la prima volta approda in Italia, nelle stesse prestigiose cornici che hanno ospitato il primo ensamble sinfonico nazionale pochi mesi fa: un'orchestra di quasi novanta elementi diretta ancora una volta dal Maestro Justin Freer, presidente della Cine-Concerts, «uno dei pochi e più riconosciuti direttori nel mondo» ha spiegato Marco Patrignani, presidente dell'Orchestra e produttore dello show. Intervistato da Start Rec lo scorso 28 Aprile, Patrignani ha spiegato: «non si tratta di un’esecuzione quasi come l’originale ma perfettamente uguale all’originale: fedelmente, nota per nota, in perfetto sincrono con le immagini sullo schermo. Dalla bacchetta del direttore quindi dipende tutto: deve tenere una precisione millimetrica».

Lo spettacolo si avvale dei quasi novanta membri dell'ensemble disposti sul palcoscenico sopra al quale è proiettata la versione integrale del film, il secondo della saga. Il format, già sdoganato negli Stati Uniti, è una nuova forma di teatro per il nostro Paese, che permette di rivivere una pellicola, già diventata classica, immergendosi con tutti i sensi; ma si tratta anche di un'opportunità divulgativa per i più piccoli che intendono avvicinarsi alla musica sinfonica.
L'Orchestra del Cinema Italiano è un ottimo punto di partenza per questo: l'incredibile successo performativo riscosso da Los Angeles alla Cina è solo la conseguenza della sua storia: è nata infatti all’interno del Forum Music Village, gli studi di registrazione creati da Ennio Morricone, riconosciuti a livello mondiale, dove sono state incise, tra le altre, la colonna sonora Premio Oscar de Il postino, quella de La vita è bella e di Nuovo cinema paradiso.
I musicisti non avranno allora problemi di fronte alla partitura de La camera dei segreti, firmata dal cinque volte Premio Oscar (e cinquanta volta candidato) John Williams, quattro Golden Globes, che per questo specifico lavoro ottenne una nomination ai GRAMMYs del 2004.

Il tour dei maghi di J.K. Rowling, portati in giro per il mondo dalla Warner Bros. Consumer Products, toccherà l’Italia l’1, il 2 e il 3 dicembre a Roma, nell’Auditorium Conciliazione, e il 27 e 28 dicembre a Milano, al Teatro degli Arcimboldi. In attesa di ascoltare nuovamente Marco Patrignani dai microfoni di Start Rec venerdì 17 Novembre, i biglietti sono disponibili in prevendita su TicketOne.
cinema, concerti, harry potter, musica, teatro