IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2017 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Archivio

Tag Popolari

Venti giorni a Sanremo 2016
Conosciamo Chiara Dello Iacovo in gara tra le Nuove Proposte
   19 Gen 2016   |     Viva la mamma   |     Giovanni Berbellini   |     permalink   |      commenti
Manca veramente poco alla prima serata del 66° Festival della Canzone Italiana di Sanremo che si terrà dal 9 al 13 febbraio. Intanto martedì 12 gennaio al Teatro del Casinò si è tenuta la prima conferenza stampa. Un ritrovo dal sapore istituzionale piacevolmente smorzato però dalla simpatia della co-conduttrice Virginia Raffaele e dal conduttore, nonché direttore artistico Carlo Conti. È stata l’occasione per ufficializzare i nomi dei protagonisti che accompagneranno Conti:la già nominata Virginia Raffaele, la modella Madalina Ghenea (l’abbiamo conosciuta in Youth di Paolo Sorrentino) e l’attesissimo Gabriel Garko.

Tre le clip che ci accompagneranno fino all’apertura del sipario dal titolo, anche quest’anno, #tutticantanosanremo. Dal Brasile alla Russia passando per l’Europa persone di tutte le nazionalità interpretano “egregiamente” tre canzoni storiche del festival, famose in tutto il mondo: quando quando quando, sarà perché ti amo e Gianna. Un festival che si preannuncia ancora più social, rispetto a quello dell’anno passato, anche attraverso la campagna lanciata con questo hashtag. Da casa avremo l’occasione di essere scelti e partecipare alla finalissima del 13 febbraio inviando un video in cui cantiamo, in luoghi curiosi, la nostra canzone preferita di Sanremo.

La parola divertimento sembra essere sdoganata e il Carlo sanremese ne è così convinto che invita la Raffaele a intervenire in veste di Ornella Vanoni, intrattenendo piacevolmente i giornalisti a rischio pisolo dopo gli interventi del sindaco e del direttore di RaiUno.

Siparietti a parte viene confermato lo stesso meccanismo di gara del 2015 con una variante sull’eliminazione dei quattro concorrenti. Il venerdì sera verranno infatti nominati cinque cantanti, uno dei quali potrà essere salvato e riammesso in gara tramite un televoto che rimarrà aperto dal venerdì sera all’inizio della finalissima.

Dopo elogi e pacche sulle spalle per la buona riuscita della gara nell’anno precedente vengono confermati gli ospiti italiani: Laura Pausini, Eros Ramazzotti, i Pooh e Renato Zero. Ma la sorpresa più grande si ha quando viene data quasi per certa la presenza di Cristina d’Avena al festival, la prorompente campagna social su Twitter ha dato i suoi frutti e ora milioni di italiani potranno dormire sonni tranquilli. Sarà ancora necessario attendere le prossime settimane per scoprire quali saranno gli ospiti internazionali che faranno visita al teatro della cittadina genovese.

Intanto a fine novembre sono stati scelti i nomi degli otto giovani che parteciperanno nella sezione Nuove Proposte. E dato che è confermata la presenza di un nostro staff nella città ligure, per seguire e raccontare tutte le novità legate alla kermesse direttamente dalla sala stampa, non potevamo partire impreparati, quelli di Viva la mamma hanno quindi raggiunto al telefono Chiara Dello Iacovo, una delle otto Nuove Proposte. Cantautrice astigiana, ha partecipato all’ultima stagione di The Voice su Rai2 e ha fatto incetta di premi in tutta Italia.

“Questo mese sarà un po’ un delirio presumo. Domani per esempio abbiamo le prove con l’orchestra qui a Roma e io non provo "Introverso" – il singolo che presenterà al Festival – dal 27 di Novembre, quando si sono tenute le selezioni. Ma di sicuro la proverò davanti allo specchio, perché alla fine sono cose così… semplici.”

Le chiediamo se può capitare per una cantante di stancarsi del proprio brano, che è già in radio dall’8 di gennaio. “Sì, sono una che si stufa anche presto delle proprie canzoni, però quando le componi e le ascolti tante volte. Ma poi quando le esegui dal vivo, capisci che ogni volta assume diventa qualcosa di diverso. Un po’ come quando leggi un libro a distanza di tempo e cogli degli aspetti che la prima volta non avevi colto.”

Guarda l'intervista completa (con la collaborazione di Alessandro Pepe).

chiara dello iacovo, introverso, sanremo 2016