IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2017 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

PIANO CITY MILANO
Tutta la città ad 88 tasti
   19 Mag 2017   |     Redazione   |     Mohamed Omara   |     permalink   |      commenti
Questo finesettimana, da venerdì 19 a domenica 21 maggio, Milano sarà pacificamente invasa dallo strumento con la musica che è capace di produrre: non solo classica ma anche jazz, blues e rock and roll.
Tutto nacque dall’idea di Ludovico Einaudi nel 2011, di organizzare un coro strumentale con trenta pianisti alla Caserma Mascheroni, da lì in poi l’iniziativa di portare lo strumento nobile per tutta la città si è estesa e si è evoluta passando da sinfonie a 1848 tasti a musica etnica, da colonne sonore da Premio Oscar a maratone di musica non-stop di 50 ore.

Piano City è un festival aperto a tutti, un’occasione d’incontro e coinvolgimento per gli ascoltatori. Innumerevoli concerti saranno tenuti in giro per la città e non solo, a partire dall’apertura alla Galleria d’Arte Moderna in via Palestro, ci saranno eventi anche nell’hinterland, per poi coinvolgere anche Monza, la Brianza e Como. La rassegna si estenderà anche in alto suonando dai grattacieli del Bosco Verticale e City Life. Menzione speciale va ai concerti che verranno tenuti nei carceri di “San Vittore”, Bollate, Opera e nell’Istituto Penale Minorile “Cesare Beccaria” e le “Piano Lessons”, dove grandi maestri insegneranno trucchi del mestiere ospitati dalla Triennale.

I luoghi del pianoforte includeranno (oltre alla GAM che è centro dell’iniziativa e main stage) i giardini Indro Montanelli, il Conservatorio, la Santeria Social Club, la Pinacoteca di Brera e la Fondazione Prada. Ci saranno inoltre pianoforti “on the road” che saranno itineranti su biciclette, tandem e simpatici camioncini.
Anche gli orari saranno i più disparati: oltre i consueti concerti di mattina, pomeriggio e sera, anche la notte sarà allietata da suoni classici ed elettronici. Per i più coraggiosi ci saranno concerti all’alba (5.30 am) sabato al Teatro Continuo di Burri e domenica alla Rotonda della Besana.

L’edizione 2017 si propone quindi di assomigliare il più possibile alla nostra metropoli, reinventandosi attraverso nuove idee e nuove proposte, riuscirà e tenere il ritmo? Potremo cercare di farlo noi organizzandoci per ascoltare tutto ciò che possiamo/desideriamo, il programma dettagliato è su www.pianocitymilano.it: le tastiere protagoniste non saranno quelle dei computer!


Mohamed Omara
festival, gam, milano, pianocitymilano, pianomi2017