IN RIPRODUZIONE

DA WEBCAM

LOADING

LICENZA SIAE 4918-I-4588 | LICENZA SCF 937/14

© 2017 POLI.RADIO | TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Nascondi dock Mostra dock

Very Long Song Artist

Very Long Song Title

Archivio

Tag Popolari

Radiocity Milano 2017
Le radio universitarie alla conquista del festival della radiofonia italiana
   24 Apr 2017   |     Redazione   |     Alessandra Stefanini   |     permalink   |      commenti
Tre giorni di programmazione totalmente dedicata alla radio e ai suoi personaggi, una location d'eccezione come l'Unicredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti e 3 box (+1) dove si sono date il cambio ogni giorno radio locali, web e non solo, per una programmazione live speciale dal festival. Questo e molto altro è stato Radiocity Milano, giunto alla sua terza edizione.

Ma come mai 3 box + 1? Beh, perché quell'uno non era uno studio qualsiasi, ma era quello delle Radio Universitarie! Un gioco di squadra quello di POLI.RADIO con le colleghe milanesi Radio IULM, Radio Bocconi, Radio Statale e Radio Bicocca, fatto di mesi di lavoro e tanta passione che hanno dato vita a un palinsesto ricchissimo, in onda da mattina a sera, live, direttamente dal festival.

Intrattenimento, news, scienza, sport e approfondimenti culturali hanno permesso ai ragazzi di tutte le radio di creare contenuti ricchi, interessanti e giovani, a dimostrazione che le radio universitarie fanno sul serio.

Non solo le radio milanesi però, interviste live o simpatici podcast sono arrivati da tutta Italia per il programma #FuoriMi, come gli incontenibili speaker di Roma Tre Radio, i nostri "rivali" torinesi di Radio Ondequadre da PoliTo, gli amici di Uniradio Cesena e di Radio Ca' Foscari, un ospite speciale da Glabradio Brescia e il contributo matto di Radio rEvolution Parma, che ci ha fatto cantare a squarciagola "Maledetta Primavera".

Un saluto speciale è arrivato da oltreoceano con la WVCW Virginia University, per poi lasciare spazio all'intervista al Pro Rettore vicario Prof. Claudio Pettinari dell'Università di Camerino, che ci ha raccontato del meraviglioso progetto #ilfuturononcrolla, nato per aiutare la ricostruzione delle residenze per studenti crollate a seguito del terribile terremoto che ha devastato l'Italia centrale nei mesi scorsi.

Tanti gli aneddoti che POLI.RADIO si porta nel cuore dopo questa esperienza, primi fra tutti un po' di numeri, infatti si parla di:
- 54 i gradi percepiti dal mixer e 30 le ore del ventilatore infilato dentro il case per non farlo surriscaldare
- 220 i gradi percepiti dalle persone (effetto torta margherita in cottura)
- 15 le persone massime contemporanee contenute durante il dj set notturno (che ballavano sui dischi del nostro Emanuele Campagnolo)
- 1 verso di Chewbacca nella sigla di State of News sul partire della base (non se n'è accorto nessuno!!!)
- 1 momento karaoke con un visitatore del festival, partito durante il programma di scienza

Un weekend intenso per gli speaker, con interviste ad artisti come Les Enfants, Leo Pari, Lodovico Guenzi de Lo Stato Sociale e Kama; chiacchierate speciali come quella con Carlo Pastore sul MI AMI Festival, quella con Alessandro Mamoli di Sky Sport e con la pallavolista Valentina Diouf.

E, per chiudere in bellezza, domenica siamo anche andati in diretta in onde medie sui 1350KHz in AM, da RadioCity Milano, grazie ad I-AM Radio. Insomma, non ci siamo fatti mancare proprio niente!

Se però non ci siete potuti essere, o la nostalgia canaglia non vi molla, potete rivivere tutte le emozioni e riascoltare i programmi di Radiocity Milano targati Radio Universitarie sulla nostra pagina facebook e Mixcloud.
festival, radio universitarie, radiocitymilano, unicredit pavilion